LA STORIA DI FIRENZE SIAMO ANCHE NOI

 

 

La storia di uno sport, la regolarità, raccontata attraverso le immagini dei piloti fiorentini che l’hanno praticata dagli anni 60 agli anni 80, ed oltre.

“Che cosa era la regolarità?” 

Domanda imbarazzante che vostro figlio o un nipote, potrebbe rivolgervi dopo aver trovato in un cassetto, sotto la tovaglia “buona” del Natale, qualche fotografia dimenticata, in bianco e nero, moto un poco “strane”, vere “accozzaglie homemade” messe assieme dall’amico che aveva un garage ed una moto da trasformare in fuoristrada nei primi anni 60.  Beh, le moto da enduro attuali (la regolarità si chiama così oggi), “superspecialistiche” e “nipoti” di quegli anni, sono quanto di meglio la tecnologia ci può dare, i pionieri della regolarità avevano a disposizione  le moto stradali, addirittura si correva con le Lambrette (!), moto a cui timidamente si montava una forcella con una escursione più lunga, due copertoni con un poco di tassello, nastro isolante, fil di ferro, chiave per candele e pronti, via! Tutti ad affrontare sentieri, polvere o fango, nei campi e nei boschi. La storia di uno sport, la regolarità, raccontato attraverso le immagini dei piloti fiorentini, i quali hanno frugato nei loro cassetti in cerca di fotografie della loro gioventù, oggi ognuno di loro ha una propria attività, sono avvocati, manager affermati, qualcuno è rimasto nell’ambiente, vendendo motociclette in bellissimi saloni, altri hanno scelto strade diverse, ma nel cuore resta quella gioventù, la libertà, la spensieratezza degli anni passati con la moto nel fango e nella polvere, un vero amarcord di uno sport che ha fatto parte di Firenze e della sua storia.” 
Il libro sarà presentato agli appassionati, domenica due dicembre dalle 18.00 in poi, presso l’Osteria del Rosso, via Costa al Rosso 18 Grassina (FI), durante una serata con i Campioni fiorentini della specialità, vi aspettiamo.